Menu Completo
Cerca
Generic filters
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento forense di Roma

A+ A-

Coordinatore Cons. Avv. Maria Agnino

Le istanze di composizione delle crisi da sovraindebitamento possono essere trasmesse via PEC all’indirizzo consiglio@ordineavvocatiroma.org allegando altresì i documenti da depositare unitamente all’istanza.

Al fine di una maggiore velocità di lavorazione della pratica, si prega di inserire nell’oggetto: “DEPOSITO ISTANZA OCC“.

Le istanze e i documenti possono anche essere trasmessi per raccomandata all’indirizzo:

Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento Forense di Roma

c/o Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma

Palazzo di Giustizia – Piazza Cavour

00193 Roma

Contatti: centralino 06/68474300

PEC: consiglio@ordineavvocatiroma.org

Email: consiglio@ordineavvocati.roma.it

_____________________________________________________________________________________________________________________

 

Componenti Avv. Emanuela Origlia,  Avv. Antonio Di Salvo, Avv. Federica Federici, Avv. Saracino Maria, Avv. Stefania Pieroni, Avv. Alberto Aschelter, Avv. Francesco Assisi, Avv. Cristina Bonanno, Avv. Nicola Primerano, Antonietta Lazzaruolo.

ESTRATTO DAL VERBALE DELL’ADUNANZA DEL 21 MARZO 2019

(omissis)

 

– I Consiglieri Agnino anche per Caiafa, facendo seguito alle precedenti comunicazioni relative al “Corso di alta formazione in Gestori della Crisi da Sovraindebitamento”, comunicano al Consiglio le date delle lezioni, il luogo, i docenti e gli orari come da Programma che si allega, concordato con il Prof. Daniele Vattermoli, Ordinario di Diritto Commerciale e Direttore Master di II livello in Diritto della crisi delle imprese presso Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’. Chiedono che il Consiglio prenda atto e che si possa procedere alla pubblicazione del Programma all’interno della sezione OCC del sito del Consiglio medesimo e che la delibera sia immediatamente esecutiva.

ESTRATTO DAL VERBALE DELL’ADUNANZA DEL 2 LUGLIO 2020