Cerca
Exact matches only
Cerca nei titoli
Cerca nei contenuti
Search in comments
Search in excerpt
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

Estratto dal verbale dell’adunanza del 13 luglio 2017

A+ A-

ESTRATTO DAL VERBALE DELL’ADUNANZA DEL 13 LUGLIO 2017

(omissis)

 

– Il Presidente Vaglio, il Consigliere Segretario Di Tosto e il Consigliere Tesoriere Galletti riferiscono sulla comunicazione pervenuta dagli Avvocati Federico Tedeschini, Alessandro Biamonte e Raffaella Veniero, difensori dell’Ordine di Roma nei giudizi innanzi al Tar di Roma per l’impugnazione, unitamente all’Ordine di Napoli, del bando per la costituzione dell’elenco degli Avvocati fiduciari del Gruppo Equitalia, e innanzi al Tar di Firenze nell’intervento ad adiuvandum del ricorso del Codacons, avverso l’avviso pubblico per la formazione di una short list avvocati del Comune di Scarperia e San Piero.

In data 11 luglio 2017, infatti, innanzi alla Seconda sezione presso il TAR Toscana – Firenze, l’Avv. Alessandro Biamonte ha presenziato alla camera di consiglio per la trattazione dell’istanza cautelare nell’ambito del ricorso proposto dal Codacons contro il Comune di Scarperia e San Piero per l’annullamento dell’avviso pubblico per la formazione di una short list avvocati e del regolamento comunale nella parte in cui contemplano che il conferimento degli incarichi avvenga secondo il criterio (assoluto) del prezzo più basso, in spregio al principio di decoro della professione forense.

L’Avv. Biamonte ha testualmente riferito: “Mi inorgoglisce essere stato presente per l’Ordine di Roma a tutela degli irrinunciabili baluardi di dignità e libertà dell’Avvocatura ed è una soddisfazione avere preso atto della circostanza che l’Amministrazione intimata ha avviato il procedimento per la revisione del regolamento secondo i principi da noi enunciati; circostanza che ha indotto il Presidente a rinviare al merito, ancora da fissare, ogni successiva decisione – eventualmente anche ai fini della cessazione della materia del contendere (una volta che trovi conclusione l’auspicata modifica)”.

Il Presidente Vaglio, esprimendo tutta la propria gratitudine e quella del Consiglio, ricorda che l’Avv. Alessandro Biamonte e l’Avv. Raffaella Veniero, pur essendo iscritti all’Ordine di Napoli, hanno dato la propria disponibilità a difendere gratuitamente l’Ordine di Roma, analogamente a quanto fanno da sempre gli Avvocati romani, come nel caso di specie l’Avv. Prof. Federico Tedeschini.

Per ciò che, invece, riguarda l’udienza del 3 luglio 2017 relativa all’impugnativa del Bando Equitalia, durante la camera di consiglio tenutasi innanzi alla Seconda Sezione Bis del TAR Lazio, la discussione (entrata nel cuore della articolata res controversa) è culminata – attesa la natura del giudizio – nell’immediata fissazione dell’udienza di merito per il giorno 4 dicembre 2017, data in cui esso sarà complessivamente definito.

L’Avv. Biamonte ha concluso la propria nota informativa affermando quanto segue: “Nel ringraziare il Consiglio dell’Ordine di Roma, che, nelle persone dei rispettivi Presidenti, Avvocati Armando Rossi e Mauro Vaglio, e dei Consiglieri tutti, hanno voluto onorare il sottoscritto della difesa, unitamente ai Colleghi Prof. Federico Tedeschini e Raffaella Veniero non posso che ribadire l’impegno che ci vede uniti nell’affermare con ferma convinzione i principi irrinunciabili che sovrintendono all’esercizio della professione forense a presidio della sua libertà e dignità”.

Il Consiglio, nel ringraziare fin da ora gli Avvocati Federico Tedeschini, Alessandro Biamonte e Raffaella Veniero per l’impegno, la professionalità e il senso di appartenenza, auspica che nell’udienza del 4 dicembre 2017 possa essere affermata la dignità, l’autonomia e l’indipendenza dell’Avvocatura italiana attraverso l’annullamento del bando impugnato.


Fonte: Affari Generali