News

DELIBERA COA ROMA 09/05/2024 – Udienze Corte…

10 Maggio 2024

   – Il Consigliere Segretario Graziani ed il Vicepresidente Agnino riferiscono che sono giunte rimostranze da parte dei Colleghi circa il tenore delle comunicazioni con cui la Corte di Appello rende nota la modalità di trattazione delle cause pendenti. Il Consigliere Segretario Graziani ed il Vicepresidente Agnino chiedono che il Consiglio sensibilizzi la Corte di Appello di Roma ed il Tribunale affinché la modalità di trattazione di cause pendenti sia distintamente comunicata dalle cancellerie a ciascun difensore, nel più rigoroso rispetto del Codice di procedura civile ed indicando chiaramente e separatamente, per ogni singolo processo, la modalità di trattazione che riguarda la rispettiva udienza. Ciò anche in ottemperanza del principio di chiarezza e di sinteticità degli atti processuali di cui agli art. 121 c.p.c. e 46 disp.att.c.p.c.
Il Consiglio, nel prendere atto di quanto riferito dal Consigliere Segretario Graziani e dal Vicepresidente Agnino, auspica e chiede alla Corte di Appello che al fine di ovviare alla rappresentata situazione di indubbio e ingiustificato disagio per gli Avvocati, sia rispettata la normativa prevista dal vigente codice di procedura, mediante l’indicazione chiara e separata, per ogni singolo processo, alle modalità di trattazione nel corso dell’udienza. Dispone l’invio della presente delibera al Presidente della Corte di Appello di Roma e la diffusione mediante pubblicazione sul sito web e tramite i canali di comunicazione istituzionali. Delibera immediatamente esecutiva.

Ufficio Comunicazione, Responsabile Avv. Andrea Pontecorvo

Ultime News

COMUNICATO COA ROMA, MILANO E NAPOLI

COMUNICATO COA ROMA, MILANO E NAPOLI

17 Maggio 2024

I COA di Roma, Milano e Napoli esprimono vicinanza e solidarietà agli Avvocati #Dahmani e #Zaghrouba per i gravissimi trattamenti subiti e per le ingiustificate e inaccettabili violazioni dei loro […]