Menu Completo
Cerca
Generic filters
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

Bando per l’erogazione di prestiti in favore degli Avvocati under 35

A+ A-

ESTRATTO DAL VERBALE DELL’ADUNANZA DELL’8 GIUGNO 2017

(omissis)

 

– Il Presidente Vaglio e il Consigliere Segretario Di Tosto comunicano che la Cassa Forense, a sostegno della professione previste nel nuovo regolamento per l’erogazione dell’assistenza, ha indetto un bando per l’erogazione di prestiti per importo da 5.000,00 a 15.000,00 euro con rimborsi fino a 5 anni in favore degli avvocati under 35 nei primi anni di esercizio dell’attività professionale al fine di far fronte alle spese di avviamento dell’attività professionale.

Le richieste dovranno essere inoltrate esclusivamente online tramite l’accesso riservato sul sito della cassa Forense entro il 31 ottobre 2017, salvo chiusura anticipata in caso di esaurimento dei fondi stanziati per complessivi euro 10.000.000,00.

Le domande in possesso dei requisiti minimi previsti dal bando (essere in regola con le prescritte comunicazioni reddituali alla Cassa, aver dichiarato nell’ultimo modello 5 un reddito professionale non superiore ad euro 40.000,00, non aver compiuto il 35° anno di età, essere iscritto alla cassa da almeno due anni) saranno inoltrate alla Banca Popolare di Sondrio per l’istruttoria di competenza.

Le caratteristiche del prestito sono:

– un tasso nominale annuo fisso pari all’IRS lettera di periodo corrispondente alla durata del prestito concesso (ovvero uno, due, tre, quattro e cinque anni) maggiorato di uno spread pari al 3,25%;

– un limite minimo di capitale concesso in prestito pari ad euro 5.000,00 ed un massimo pari ad euro 15.000,00 per iscritto;

– una durata di 12, 24, 36, 48 o 60 mesi;

– rata mensile;

– spese di istruttoria una tantum pari ad 40,00 a carico del richiedente;

– spese di incasso rata pari ad 1,75 per ogni rata a carico del richiedente;

– estinzione anticipata possibile in qualsiasi momento senza l’applicazione di alcuna penale;

– delibera a insindacabile giudizio di Banca Popolare di Sondrio;

– oneri fiscali, all’atto dell’erogazione sarà trattenuta, in ottemperanza al DPR 601/73, l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% del capitale erogato.

Il Consiglio elogia l’iniziativa assunta dalla Cassa Forense e dispone la pubblicazione sul sito istituzionale e l’invio a tutti gli iscritti della presente delibera, dichiarandola immediatamente esecutiva.


Fonte: Affari generali