Menu Completo
Cerca
Generic filters
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

Split payment – Legge di stabilità 2015

A+ A-

ESTRATTO DAL VERBALE DELL’ADUNANZA DEL 26 FEBBRAIO 2015

(omissis)

 

– Il Presidente Vaglio riferisce sulla nota del Dott. Mario Bresciano, Presidente del Tribunale Ordinario di Roma, pervenuta in data 19 febbraio 2015, con la quale chiede di divulgare presso gli iscritti che in attesa dei necessari chiarimenti interpretativi sulla norma del nuovo art. 17/ter del D.P.R. n. 633/1972 introdotto dal comma 629 lett. b) della legge 190/2014 (legge di Stabilità 2015) –meccanismo dello “Split Payment”- dovranno essere rifiutate le fatture elettroniche che perverranno all’attenzione di tale Ufficio Giudiziario.

Il Presidente rileva come la nuova formulazione dell’art. 17 bis del D.P.R. 633/1972, introdotta dal comma 628 della Legge di Stabilità 2015 (c.d. split payment, applicabile alle cessioni di beni e per le prestazioni di servizi effettuate nei confronti dello Stato), non possa considerarsi applicabile alle prestazioni professionali degli Avvocati per i seguenti motivi:

1) quella dell’Avvocato non è una prestazione di servizi;

2) in ogni caso, sarebbe eventualmente applicabile il 2° comma del nuovo art. 17 bis, che prevede l’esclusione della disposizione per le prestazioni di servizi assoggettate alla ritenuta alla fonte, come avviene appunto per il pagamento delle spese liquidate in favore del difensore per le difese d’ufficio e per il patrocinio a spese dello Stato.

Il Consiglio dispone la trasmissione del presente verbale al Presidente del Tribunale Ordinario di Roma, Dott. Mario Bresciano, invitandolo ad un ripensamento rispetto alla sua nota del 19 febbraio 2015, nonché la pubblicazione della presente delibera corredata della predetta nota sul sito istituzionale e il loro invio a mezzo email agli iscritti, dichiarandola immediatamente esecutiva.

 

 

Per accedere all’allegato cliccare qui.

 


Fonte: affari generali