Menu Completo
Cerca
Generic filters
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

Struttura di formazione decentrata presso la Corte di Appello di Roma e dalla Scuola Superiore della Magistratura – Il contratto assicurativo tra atipicità e tipizzazione

A+ A-

 

Si comunica che da lunedì 17 maggio 2021 a mercoledì 19 maggio 2021, come da programma , si terrà, in Aula virtuale Teams, l’incontro di studio in oggetto, organizzato dalla Struttura di formazione decentrata presso la Corte di Appello di Roma e dalla Scuola Superiore della Magistratura.

Saranno ammessi n. 10 avvocati. Per le iscrizioni inviare i nominativi o inviare l’iscrizione all’indirizzo: roma@scuolamagistratura.it entro il 30 aprile 2021.

 

 

 

STRUTTURA TERRITORIALE DELLA FORMAZIONE DECENTRATA DEL DISTRETTO DI ROMA

 

Il contratto assicurativo tra atipicità e tipizzazione 

 

17 maggio 2021 – 19 maggio 2021  

 

Cod.: T21002 – D21145

Data: 17-19 maggio 2021

Responsabile del corso: Lorenza Calcagno

 

 

Presentazione

Il corso è dedicato ai magistrati del settore civile che, nelle diverse tipologie di contenzioso, si trovano ad affrontare questioni di diritto delle assicurazioni.

Negli ultimi decenni stiamo assistendo ad un profondo cambiamento del settore assicurativo, dovuto ad una progressiva espansione dei rischi attinenti ad ogni settore della vita, non solo economica, ma anche privata.

La progressiva estensione della tutela assicurativa del credito e della responsabilità civile ha comportato il proliferare delle garanzie assicurative, in taluni casi divenute persino obbligatorie per legge.

Dal punto di vista della regolamentazione delle nuove fattispecie emergenti, poi, si assiste ad una sorta di rincorsa del legislatore, il quale tende a legiferare “ex post”, sanzionando o avallando pratiche già ampiamente diffuse, lasciando così gli interpreti – ed i giudici in particolare – alle prese con tipologie contrattuali sempre più distanti da quelle tradizionali.

Il rapido susseguirsi di diverse interpretazioni giurisprudenziali e la consistente produzione normativa, sia nazionale che comunitaria, impongono dunque all’interprete un costante aggiornamento sul sempre più variegato contenuto tipico ed atipico dei contratti assicurativi ed una approfondita verifica di compatibilità tra i principi normativi – nazionali e comunitari – e le nuove forme in cui si manifestano il contratto e l’impresa assicurativa.

Si tratta di un settore che presenta numerose problematiche sia da un punto di vista sostanziale che processuale. In primis, vengono in considerazione esigenze di informativa e di trasparenza nei confronti degli assicurati ed il puntuale adempimento degli obblighi precontrattuali d’informazione gravanti su intermediari e imprese. Si pongono, poi, le problematiche di interpretazione del contratto assicurativo e delle singole clausole e di controllo sull’equilibrio economico del contratto tra normativa comunitaria e diritto interno. Le riflessioni, quindi, spazieranno dalla disamina delle diverse modalità contrattuali sino alle clausole di più recente utilizzo.

Il corso si occuperà di esaminare la recente giurisprudenza in tema di clausole “claims made” alla luce delle due pronunce a Sezioni Unite della Suprema Corte (sentenze n. 22437 del 2018 e n. 9140 del 2016) e della normativa più recente (art. 11 della legge 8 marzo 2017, n. 27, in materia di responsabilità sanitaria e art. 12 della legge n. 247 del 2012, con il conseguente d.m. 22 settembre 2016 in materia di polizze della responsabilità civile degli avvocati).

Particolare approfondimento verrà dato alle questioni processuali in tema di azione diretta nei confronti dell’assicurazione, legittimazione processuale, intervento volontario e su chiamata dell’assicurato; riparto dell’onere della prova tra assicurato ed assicuratore analizzando le questioni della prova del contratto e della prova dell’adempimento, il riparto dell’onere della prova nelle controversie concernenti le dichiarazioni inesatte reticenti (artt. 1892 – 1893 del codice civile), superamento del massimale (anche nella tipologia di massimale aggregato); azioni di rivalsa, regresso e surroga.

Infine, si verificherà il problema della cumulabilità di indennizzo assicurativo e risarcimento del danno all’esito delle quattro sentenze delle Sezioni Unite del 2018 sulla “compensatio lucri cum danno”…

 

 

 

Lunedì 17 maggio 2021  

 

Ore 14.15 Connessione a teams e prove tecniche

Ore 14.30 Apertura dei lavori indirizzi di saluto ed illustrazione dei contenuti formativi del corso

 

 

Prima sessione 

 

15.00 – I principi assicurativi di diritto comunitario e l’applicazione diretta dei principi costituzionali e delle clausole generali nei contratti assicurativi 

Prof. Avv. Pierpaolo Marano, Università cattolica del Sacro Cuore di Milano

 

15.45 – Aspetti sostanziali e processuali delle principali eccezioni nel contenzioso originato dai contratti assicurativi. Oneri probatori.  

Dialogo a due voci: 

Dott. Cesare Trapuzzano,  assistente di studio presso la Corte Costituzionale

Prof. Francesco De Santis, Università degli Studi di Salerno

 

ore 17.00 – dibattito 

ore 18.00 – sospensione dei lavori 

 

 

Martedì 18 maggio 2021 

 

Seconda sessione  

 

Ore 9.15 ripresa dei lavori 

ore 9.30 – Autonomia negoziale e causa del contratto di assicurazione. La deviazione dalla causa tipica. Assicurazione del credito, assicurazione a fini di garanzia, assicurazione a scopo finanziario.  

Prof Claudio Russo professore associato di diritto delle assicurazioni e dei mercati finanziari presso l’università La Sapienza di Roma

 

10.15-10.45 – dibattito  

 

10.45- Il contratto assicurativo per la responsabilità civile con clausola claims made tra atipicità e tipizzazione.   

Dialogo a due voci 

Dott.ssa Adelaide Amendola Consigliere Suprema Corte di Cassazione

e

Prof. Carlo Venditti, professore ordinario di diritto civile nella Seconda Università di Napoli

 

ore 12.00–dibattito  

ore 13.00 – chiusura lavori  

 

Terza sessione  

ore 14.45 ripresa lavori e suddivisione dei partecipanti in tre gruppi di lavoro  

 

GRUPPO 1  

La assicurazione RCA  

Coordinatore: Gianandrea Chiesi magistrato addetto al Massimario della Corte di Cassazione

 

GRUPPO 2  

La assicurazione per la responsabilità professionale in materia sanitaria 

Coordinatore: dott. Michele Ruvolo Tribunale di Marsala

 

GRUPPO 3  

Gli Assicuratori sociali  

Coordinatore: dott Andrea Penta magistrato addetto al Massimario della Corte di Cassazione

 

ore 17 report in sessione plenaria e dibattito

ore 18 chiusura dei lavori

 

Mercoledì 19 maggio 

 

Quarta sessione 

 

ore 9.15 ripresa lavori 

 

9.30 – Principio indennitario e compensatio lucri cum danno: questioni irrisolte  

dott.ssa Antonella Di Florio Consigliere Suprema Corte di Cassazione

 

10.15 – dibattito  

 

10.45 – Il regresso, la rivalsa e la surroga dell’assicuratore. 

Sessione a tre voci

La surroga

Avv. Maurizio Hazan (Milano)

La rivalsa

Prof. Corrado Chessa Università di Cagliari

Regresso e problemi processuali

Pres. Raffaele Frasca Consigliere Suprema Corte di Cassazione

 

ore 12.30 – dibattito 

ore 13.00 – fine lavori  

 


Fonte: Affari generali