Menu Completo
Cerca
Generic filters
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

Comunicato stampa del 17 dicembre 2019

A+ A-

In relazione alle odierne notizie di stampa relative alla presenza del Senatore Matteo Salvini ad un seminario di formazione con riconoscimento di crediti formativi a beneficio degli iscritti, l’Ordine degli Avvocati di Roma precisa quanto segue.

 

L’Ordine NON ha organizzato alcun evento formativo con la partecipazione del Senatore Salvini.

 

All’Ordine è pervenuta la richiesta di accreditamento da parte di un SOGGETTO ESTERNO (denominato “comitato promotore Noi Professionisti”) relativo ad un evento formativo che si terrà mercoledì 18 dicembre al cinema Adriano di Roma col titolo: “Flat Tax, tetto all’imposizione fiscale, semplificazione, minimi tariffari. Le proposte della politica per salvare dall’estinzione di professionisti italiani”, così articolato:

 

Introduzione e moderazione:

Avv. Mauro Vaglio

Consiglio direttivo del comitato Noi Professionisti

 

Relatori:

Avv. Nunzio Luciano

Presidente della Cassa Forense – Vice Presidente dell’Adep

Il rapporto Censis 2019 sull’Avvocatura e lo stato previdenziale delle Professioni regolamentate

 

Dott. Giancarlo Schilirò

Dottore Commercialista di Enna

Flat Tax

 

Arch. Alessandro Ridolfi

Consiglio direttivo del comitato Noi Professionisti

Introduzione in Costituzione del tetto massimo per l’imposizione fiscale

 

Dott. Giuseppe Lavra

Presidente di CIMO Lazio Sindacato dei Medici

Semplificazione burocratica

 

Avv. Armando Rossi

Ufficio di Coordinamento dell’Organismo Congressuale Forense

Reintroduzione dei Minimi Tariffari

 

Conclusioni

Ing. Carla Cappiello

Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri di Roma

 

 

L’evento formativo non ricevuto né patrocinio, né logo dell’Ordine.

 

Qualora dovessero partecipare quali relatori, a questo come ad altri seminari, soggetti non preventivamente indicati nella richiesta di accreditamento, l’Ordine si riserva di verificare la qualità e la corrispondenza dell’offerta formativa proposta e, se del caso, assumere ogni idonea iniziativa.

 

Infine, l’Ordine forense romano esprime massima considerazione per il pluralismo informativo e considera un valore il dialogo con i responsabili di TUTTE le forze politiche nei modi e nelle forme consentiti dall’ordinamento.

 


Fonte: Affari generali