Menu Completo
Cerca
Generic filters
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

AGENZIA DELLE ENTRATE – RISOLUZIONE N. 24

A+ A-

ESTRATTO DAL VERBALE DELL’ADUNANZA DEL 28 APRILE 2016

(omissis)

 

– Il Presidente Vaglio riferisce sulla nota pervenuta dall’Avv. Natalino Rivitti, il quale propone di pubblicare direttamente sul sito istituzionale il riferimento ed il link della Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 24 relativa ai chiarimenti sul trattamento fiscale ai fini dell’imposta di bollo dei certificati anagrafici richiesti dagli studi legali per la notifica di atti giudiziari.

Tale risoluzione è la risposta ad un quesito posto dal Ministero dell’Interno all’Agenzia delle Entrate stessa a seguito di interpello rivolto da un Ordine forense, nonchè dal Collega Natalino Rivitti, i quali assumevano che tali certificati, se chiesti per uso notifica atti giudiziari, devono essere rilasciati in esenzione dall’imposta di bollo. L’Agenzia, a seguito di attenta valutazione, asserisce che i certificati anagrafici richiesti dagli studi legali ad uso notifica atti giudiziari devono ritenersi esenti dall’imposta da bollo in quanto trattasi di atti funzionali al procedimento giurisdizionale, indicando la norma di esenzione, ovvero l’uso cui tale atto è destinato.

 

Per accedere all’allegato cliccare qui.


Fonte: AFFARI GENERALI