Menu Completo
Cerca
Generic filters
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

U.N.E.P. Roma – nuove modalità di ritiro atti

A+ A-

 

ESTRATTO DAL VERBALE DELL’ADUNANZA DEL 4 DICEMBRE 2014

(omissis)

 

– Il Presidente Vaglio, il Consigliere Segretario Di Tosto e il Consigliere Tesoriere Galletti comunicano di aver incontrato il Dirigente dell’Ufficio Notifiche Esecuzioni e Protesti di Roma, Dott. Fabrizio Marcocci, per confrontarsi sulla disposizione relativa alle nuove normativa sulle Esecuzioni introdotta dal D.L. 132/14, convertito in L. 162/14.

A seguito della previsione della consegna da parte dell’Ufficiale Giudiziario al difensore tanto del titolo e del precetto che dello stesso atto di pignoramento in originale, così come previsto dalla nuova formulazione degli artt. 518, 543 e 557 c.p.c., a decorrere dalla data di entrata in vigore di detta normativa, e cioè dall’11 dicembre 2014, l’U.N.E.P. ha disposto che il ritiro degli atti potrà essere effettuato solo dall’avvocato titolare della ricevuta di deposito ovvero da altra persona munita di delega scritta contenente le indicazioni prescritte nell’apposito avviso.

Il Presidente Vaglio, il Consigliere Segretario Di Tosto e il Consigliere Tesoriere Galletti specificano che tale disposizione è stata assunta a tutela proprio del creditore procedente, al fine di evitare la possibilità di smarrimento degli atti in originale, necessari per la successiva iscrizione a ruolo del pignoramento da parte dell’avvocato.

Il Consiglio, in considerazione dell’importanza delle nuove modalità di ritiro degli atti di esecuzione stabilite dall’U.N.E.P., dispone che il presente verbale, unitamente all’allegato avviso, sia pubblicato sul sito istituzionale e trasmesso a mezzo email a tutti gli iscritti, dichiarando la delibera immediatamente esecutiva.

 

 

Per accedere all’allegato cliccare qui.

 


Fonte: Affari generali