Menu Completo
Cerca
Generic filters
Filtra per
downloads
convenzioni
modulistica

Elenco delle associazioni maggiormente rappresentative: osservazioni del Consiglio

A+ A-



ESTRATTO DAL VERBALE DELL’ADUNANZA DEL 6 MARZO 2014

(omissis)

Il Consigliere Segretario Di Tosto e il Consigliere Tesoriere Galletti, anche per conto del Presidente Vaglio, rappresentano che, in relazione alla bozza del regolamento elaborato dal Consiglio Nazionale Forense con riferimento all’istituzione e le modalità di tenuta dell’elenco delle associazioni maggiormente rappresentative, appare opportuno evidenziare che: 1) la legge di riforma professionale non sembra attribuire nella materia un potere regolamentare in capo al CNF;


2) la legge di riforma professionale, secondo una corretta esegesi letterale e sistematica dell’art. 1 co. 3, sembra consentire al Consiglio Nazionale Forense la mera individuazione delle associazioni forensi che siano state individuate come maggiormente rappresentative dal Consiglio Nazionale Forense e di quelle che lo saranno in seguito; 3) la previsione di significativi “paletti” al riconoscimento di associazioni alle quali, invece, occorre garantire massimamente la libertà interna di organizzazione e politica, al pari della previsione di rigidi e penetranti poteri di controllo e di ingerenza, appare contraria alla disciplina codicistica e costituzionale in tema di libertà d’associazione.

Il Consiglio, condividendo le osservazioni di cui sopra, delibera in senso conforme di rappresentare quanto evidenziato al Consiglio Nazionale Forense, all’O.U.A., alle Associazioni già riconosciute come maggiormente rappresentative dal Congresso, nonché a quelle specialistiche, oltre che agli Ordini e alle Unioni, invitando il Consiglio Nazionale Forense a ripensare l’intera materia, previa concertazione con tutte le rappresentanze politiche, territoriali e associative dell’Avvocatura.

La delibera è immediatamente esecutiva e viene comunicata via PEC e pubblicata in evidenza sul sito istituzionale per giorni trenta.

E’ estratto conforme all’originale.

Roma, 7 marzo 2014

                                   Il Consigliere Segretario

                                    (Avv. Pietro Di Tosto)


 


 


 


 



Fonte: qaffari Generali